Pianifica

Pianifica il tuo obiettivo dividendolo in più tappe

Quando il proprio desiderio è quello di rimettersi in forma, di seguire una dieta sana oppure di perdere peso, la prima cosa da fare è quella di porsi degli obiettivi. Tuttavia, durante il percorso che ci si è prefissati, capita spesso di non riuscire a raggiungere i risultati sperati, con conseguente perdita della motivazione per continuare. Ma perché non riusciamo a raggiungere buona parte degli obiettivi che ci prefissiamo? La risposta è molto semplice: questo accade perché gli obiettivi che ci poniamo in realtà sono soltanto delle buone intenzioni o dei desideri difficilmente realizzabili, il più delle volte non si tratta di obiettivi concreti, prima di partire è bene avere il giusto approccio mentale.

Quando si vogliono raggiungere dei buoni risultati di fitness, dunque, non basta semplicemente porsi degli obiettivi, ma è necessario stabilire un obiettivo chiaro e ben definito e realizzare un buon progetto per raggiungerlo. Ma come pianificare il proprio obiettivo? Il metodo migliore per raggiungere la strada del successo è quello di dividere il proprio obiettivo in più tappe, in modo da semplificarlo ed affrontare uno step per volta senza sovraccaricarsi troppo.

Primo passo: definire l’obiettivo in maniera chiara

Prima di cominciare a pianificare il proprio obiettivo, è importante innanzitutto trovare la vera motivazione che ci spinge a raggiungerlo. Conoscere la propria motivazione è, infatti, indispensabile per poter raggiungere dei buoni risultati. Per organizzare in maniera efficiente il proprio percorso, il primo passo da compiere è quello di stabilire l’obiettivo da raggiungere in maniera chiara e definita. Un obiettivo ben definito deve essere:

  • Realistico: in base alla propria condizione di partenza, bisogna porsi un obiettivo concreto e raggiungibile;
  • Specifico, ad esempio voglio perdere 10 Kg entro tale giorno;
  • Misurabile, in modo da poter verificare di volta in volta i propri progressi tenendo sotto controllo i propri parametri;
  • Stimolante, in modo da influenzare in maniera positiva il proprio percorso;
  • Terminabile: il proprio obiettivo deve concludersi entro un intervallo di tempo realistico.

Dividere il proprio obiettivo in più tappe per raggiungere il traguardo

Dopo aver chiarito il risultato che si vuole ottenere, ci si può organizzare per pianificare il proprio obiettivo. La pianificazione è una fase molto importante e che non va affatto trascurata se si vuole raggiungere il successo. Pianificare un obiettivo vuol dire elaborare un vero e proprio progetto che ci accompagnerà durante tutto il percorso di miglioramento del nostro fitness. Ma cosa si può fare per arrivare al traguardo prefissato senza perdere la motivazione?

Per raggiungere dei buoni risultati finali senza stancarci facilmente e senza perdere la carica iniziale, è molto importante dividere il proprio obiettivo in più tappe: raggiungere man mano dei piccoli step ci aiuta a concentrarci su un singolo obiettivo alla volta, facendoci arrivare al traguardo finale con minori difficoltà e con più motivazione. Se, ad esempio, l’obiettivo finale è quello di partecipare ad una maratona, il nostro piano di allenamento sarà suddiviso in varie tappe che diventeranno progressivamente più impegnative: si può cominciare da brevi tragitti da percorrere ogni giorno, per poi passare a percorsi più lunghi man mano che aumentano le proprie prestazioni fisiche.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Allenati con monteverde lab

I nostri social

I più letti

Non rimanere indietro

Iscriviti alla nostra newsletter

Nessuno spam solo messaggi che ti possono interessare.

On Key

Non perderti

Dialogo

Dialogo interiore, sei tu a decidere

Il dialogo interiore può influenzare le nostre prestazioni nell’attività sportiva e nella vita di tutti i giorni? Certo che sì! Quello che viene definito dialogo interiore (o self talk)